Cerca
  • Ad'Architettura

Il Bagno

Aggiornato il: apr 17

Avvolgente relax alla fine di una lunga giornata


Quanti di noi non hanno mai desiderato ritornare a casa dopo una lunga giornata di lavoro e rigenerarsi con una lunga doccia calda e rilassante! Magari all'interno di una stanza da bagno accogliente, comoda dentro alla quale prendersi cura di se stessi dedicando del tempo alla cura del proprio corpo.

Caldo e accogliente o fresco e mediterraneo, la cosa importante per un bagno è che sia stato ben concepito!

Come ogni buon progetto che si rispetti, per prima cosa gli spazi devono funzionare, i percorsi devono essere fluidi, il posizionamento dei sanitari deve essere semplice e garantire che non ci siano ostacoli muovendosi all'interno della stanza.

In linea di massima le stanze da bagno sono rettangolari o quadrate, perchè si inseriscono di regola all'interno delle geometrie delle nostre case. In alcuni casi le forme possono derogare assumendo forme non perfettamente regolari e presentando in alcuni casi angoli acuti, ma, indipendentemente dalla forma della pianta, la prima regola va sempre rispettata.

Nella seconda fase si passa poi al "concept" introducendo un'idea che racconti l'atmosfera che la stanza da bagno deve esprimere, quindi ci si addentra nel campo più importante, che riguarda la personalizzazione attraverso l'uso dei materiali o la progettazione del pezzo disegnato e realizzato su misura per noi, come ad esempio un lavabo, una doccia, la vasca da bagno.

Il connubio perfetto tra un bravo interior designer e dei bravi artigiani, è indispensabile per la buona riuscita di un progetto su misura.

Qui sotto un mobile lavabo in legno massello di rovere, concepito come un unicum con la seduta all'interno di una comoda doccia, separata dalla zona toilette attraverso una grande vetrata, costituisce un esempio di customizzazione che integra la doccia e la zona lavabo attraverso un elemento che arreda e caratterizza l'intera stanza.

A volte ci viene incontro il "riuso", inteso come quella buona pratica, dettata dall'inventiva, che ci porta a dare nuova vita ad oggetti, a materiali o anche semplicemente a dei pezzi divenuti obsoleti. Spesso dare nuova vita e una diversa identità identità ad un oggetto, serve a farlo diventare elemento distintivo di un ambiente, magari accostando i giusti accessori (in questo caso la rubinetteria) che ne sottolineino il carattere.

La protagonista indiscussa della stanza da bagno però è la doccia, diventata oggi spazio terapeutico capace di aiutarci a far sparire lo stress dovuto alla routine quotidiana, attraverso i suoi getti d'acqua direzionabili e diversificati, magari con l'aggiunta di elementi cromoterapeutici e sempre più con ingressi di tipo walk-in per non sottrarre spazio e comodità al suo interno.

La scelta dei rivestimenti, che è ovviamente soggettiva e legata alla personalità dell'abitazione e al gusto del padrone di casa, diventa spesso il tocco finale e detta a volte le regole per la giusta immagine coordinata all'interno della stanza da bagno.

Legno, marmo, vetro, riutilizzo di vecchi pavimenti in cemento decorato o di oggetti ai quali ridare nuova vita (come nella foto seguente) l'importante è farsi aiutare da un bravo interior designer, a progettare questo importante spazio e a personalizzarlo nel modo che ci farà sentire più a nostro agio.

Per vedere gli interni delle case in cui si trovano i bagni visti sopra, cliccate sulle singole foto.


0 visualizzazioni
  • Ad'architettura
  • Ad'architettura