Gianni Ingardia e Giusi Mondino fondano lo studio Ad'A -Atelier d’Architettura- che sintetizza una visione artigianale del fare architettura. La progettualità legata al lavoro delle maestranze locali, lo studio e il progetto del dettaglio, il dialogo con chi dovrà realizzare su misura, specifiche parti dell’architettura progettata, è prefigurata dagli strumenti di lavoro utilizzati. L’osservazione e la riflessione, l’utilizzo della fotografia e del video, il disegno a mano su carta e la realizzazione dei modelli in scala, costituiscono quella parte manuale indispensabile all’elaborazione del progetto e propedeutica all’utilizzo degli strumenti tecnologici dell’odierno mestiere dell’architetto.
Il sodalizio tra i due architetti si concretizza agli inizi del 2014 in occasione del progetto del padiglione espositivo Plastic BOX, ideato ed autocostruito per la cantina Ottoventi a Valderice.

Mostra altro

Gianni Ingardia, nel 2001 si laurea in Architettura a Palermo. All'inizio dell'attività professionale ha maturato numerose esperienze nello sviluppo di progetti di architettura per nuove costruzioni di edifici residenziali e produttivi. Dal 2006 l’attività progettuale si è sempre più rivolta al recupero edilizio, al restauro architettonico nei centri storici  ed alle ristrutturazioni. L’attività di progettazione e di coordinamento dei cantieri è stata sempre accompagnata dall’importante attività di esercizio maturato nella partecipazione a concorsi di architettura sia in Italia che all’estero. Tale pratica è da sempre stata fondamentale per arricchire competenze e capacità progettuali, grazie alla sperimentazione fatta in tale ambito, che ha in diverse occasioni portato al conseguimento di numerosi  premi e pubblicazioni.

All’iniziale interesse per le tecnologie costruttive low tech, finalizzate al miglioramento del rendimento energetico degli edifici, si è unita la passione per il design e per la ricerca di un delicato equilibrio di relazioni tra forma e contenuto.

Architettura intesa come risultato di un’attività intellettuale - che si basa sulla conoscenza accademica che si interseca con quella acquisita in cantiere – che sfocia nella capacità di “saper fare”. Una visione artigianale dell’architettura che nel 2014 è sfociata nella costituzione dello Studio Ad’A. 

Giusi Mondino, si laurea in Architettura nel 2007 a Siracusa. Inizia a collaborare con studi che si occupano di progettazione territoriale e urbanistica, prima a Siracusa e poi a Napoli. Consegue un master sul paesaggio a Venezia presso l'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti. Ha preso parte a numerosi concorsi di progettazione sul territorio nazionale. Nel 2010 si trasferisce a Trapani dove inizia una fruttuosa collaborazione con studi di architettura locali. Nel 2014, mentre si occupa di nuovi progetti rivolti al recupero e alla riqualificazione architettonica fonda lo studio Ad'A. 

  • Facebook Social Icon
  • Tumblr Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Twitter Clean Grey
  • LinkedIn Clean Grey